LIBRI / SCRITTURA

Questa è la pagina LIBRI & SCRITTURA , dove trovi le informazioni sui miei libri e la sezione dedicate ai racconti apparsi su riviste online negli anni e quella invece dedicata alle collaborazioni, dove ci sono i pezzi di non fiction apparsi su siti e riviste online nel corso degli ultimi anni.

Dal 2021 sono rappresentata dall’Agenzia letteraria Pastrengo di Milano.

Steffi Graf,
in breve

Steffi Graf è la biografia narrativa che ho dedicato alla campionessa di tennis, è uscito a ottobre 2020 per 66thand2nd, nella collana Vite inattese, dedicata allo sport di tutti i tempi. 

Steffi Graf è il primo libro della collana dedicato a una sportiva e scritto da un’autrice.

Sinossi

Ripercorrendo la carriera di Steffi Graf dagli esordi al ritiro nel 1999, questo libro racconta in modo intimo la formazione di una delle più grandi tenniste di tutti i tempi. Racconta le sue convinzioni e le sue spigolosità ma anche gli slanci e i sogni.

Steffi Graf racconta le partite giocate in singolare più esaltanti e quelle più buie, i duelli epici con Martina Navrátilová, Chris Evert, Gabriela Sabatini, Arantxa Sánchez Vicario, Martina Hingis e naturalmente con Monica Seles, la sua avversaria più temibile e insieme la più sfortunata.

Ma soprattutto questo libro racconta il legame della tennista con il suo sport, un rapporto privilegiato, che ha tutti i lineamenti, le gioie e le sofferenze, di un amore infinito.

Il mio romanzo d’esordio

Il terzo incomodo

È la storia di Teresa, che vive con la nonna e si porta dietro un rimosso enorme da curare. Crescendo, svilupperà relazioni in cui a un certo punto ci sarà sempre un terzo incomodo che scombussolerà tutto.

Blog / Racconti e Collaborazioni

Nella sezione Racconti  è raggruppata la narrativa breve, mentre in quella Extra la non fiction: le letture per  ilLibraio.it, i pezzi di tennis femminile per  l ‘Ultimo Uomo e le due apparizioni su Abbiamo le prove .

E poi il blog: quando Novelz non era ancora una newsletter e scrivevo dei veri e propri post – qualcuno, più recente, c’è ancora.

You can write a minimalist piece without much bleeding.
And you can. But not a good one.

(David Foster Wallace a proposito della prosa di Raymond Carver)