Il 22 settembre, su Abbiamo le prove, è uscito Tre cose che succedono quando succede che in origine si chiamava Lì.

Inizia così:

C’è sempre un “lì” nella mia testa che si materializza come un cratere senza lava, un buco nero da cui si origina il movimento. So tutto, in teoria, su quell’oscillazione, ho imparato a memoria ogni nozione utile. So cosa fare, come proteggermi, i telefoni non prendono, la televisione non va, Internet non funziona, non c’è niente attorno tranne la natura rabbiosa e l’uomo che crolla davanti agli occhi o dietro alle spalle; a un metro, a un centimetro, a un millimetro di distanza si consuma la morte e si può vederla succedere, come al cinema.

Continua

Categories:

Tags:

Comments are closed